POSSIBILI STESE CON L'ORACOLO DEI DRUIDI

Andare in basso

POSSIBILI STESE CON L'ORACOLO DEI DRUIDI

Messaggio  TRIVIALOZZO il Ven 12 Dic 2014, 18:49

COME PREDISPORSI PRIMA DI UNA STESA

L'Oracolo dei Druidi non predice il futuro. Offre piuttosto idee e suggerimenti che possono aprire squarci nella tua vita personale e negli eventi che ti circondano. Questi squarci possono aiutarti a responsabilizzarti per la tua vita piuttosto che accettarla passivamente come "fato" o "destino".

Prima di lavorare con l'Oracolo dei Druidi è importante sapere che il tuo stato emozionale nel momento in cui lo usi caratterizzerà molto direttamente i risultati. Questo per tre ragioni. Primo, quando incomincerai ad usare l'Oracolo hai bisogno di porre a te stesso o all'Oracolo una domanda. Il tipo di domanda ed il modo in cui la formuli varieranno in accordo col tuo sentire del momento. Secondo, il modo in cui tu interpreterai la risposta ricevuta dall'Oracolo dipenderà anch'esso dal tuo stato emozionale mentale. Terzo c'è sicuramente un gioco di scambio fra il tuo inconscio e l'Oracolo ed il tuo inconscio influenza ed è influenzato profondamente da pensieri e sentimenti. Può anche darsi che il tuo inconscio conosca le risposte di cui hai bisogno e ti guidi a prendere alcune carte piuttosto che altre.

Per questi tre motivi è importante usare l'Oracolo dei Druidi in momenti in cui ti senti ragionevolmente tranquilla/o con una visione equilibrata. Per avere il meglio dall'Oracolo, assicurati di usarlo quando ti senti ragionevolmente distaccata/o.

C'è chi ama dedicare qualche momento a concentrarsi e a porsi nell'attitudine mentale più adatta per usare l'Oracolo magari accendendo una candela, staccandosi dagli impegni e dalle preoccupazioni del quotidiano e facendo alcuni respiri profondi ad occhi chiusi.

Un modo druidico consiste nel sentire la terra sotto i piedi, fino a sviluppare un forte senso di connessione, per poi scoprire il cielo sopra e concentrarsi sul respiro. Per aprirti, a quel punto, e sentire l'energia della terra e l'energia del cielo che si incontrano al centro del tuo corpo (di solito identificato con il Plesso Solare). Dopo un po' puoi aprire gli occhi e cominciare a stendere e leggere le carte.

LE DOMANDE DA PORRE

Prima di consultare l'Oracolo dei Druidi, è importante formulare con chiarezza (anche solo nella mente ) una domanda. La tentazione è spesso quella di evitare questa fase, ma se hai problemi a formulare una domanda prova a chiederti il perché. Può darsi che tu non abbia una domanda ma cerchi soltanto consigli o una guida. Va bene, vuol dire che in quel momento la tua domanda è "Voglio un consiglio!". Spesso però capita che ci sia qualcosa che ti preoccupa, che è poi il motivo per cui vuoi interrogare l'Oracolo, e questo stadio iniziale di una domanda da formulare è parte integrante del processo di consultazione dell'Oracolo dei Druidi.

MISCHIARE LE CARTE

Prendi tutte le carte al dritto togliendo le carte bianche. Capovolgi metà del mazzo e mescola bene tenendo ben chiara e fissa nella mente la domanda. Usando le carte in questo modo ne avrai alcune dritte ed alcune capovolte e l'Oracolo sarà in grado di darti una lettura completa. Disponi ora le carte a faccia in giù in questo modo:

Scegli quindi le carte che ti ispirano e disponile in ordine scegliendo il giusto tipo di stesa fra queste:

LA SCELTA DI UNA SOLA CARTA

Il metodo più semplice per lavorare con l'Oracolo è quello di mischiare il mazzo e scegliere una sola carta.
Lavorare con una sola carta è un metodo eccellente per chi è alle prime armi per famigliarizzare con questo tipo di mazzo, con gli animali sacri ed i loro significati ed una sola carta può fornire spunti per una meditazione quotidiana, un po' come se fosse il tuo animale del giorno. Gradualmente svilupperai una relazione con ognuno degli animali e la tua lettura sarà sempre più completa, guidata dall'intuito, come se divenisse una sorta di dialogo con lo spirito di quell'animale.

LA STESURA A TRE CARTE

Per avere un punto di vista ancora più completo e complessivo della situazione e riuscire anche a cogliere le ragioni ed i motivi che l'hanno determinata, oltre che gli effetti sul piano fisico ed emozionale, si scelgono tre carte e si stendono sul tavolo secondo il seguente schema:



La prima carta rappresenta la causa, la dinamica, l'impulso, l'idea guida, le motivazioni dietro la situazione o l'evento che stai considerando.

La seconda carta rappresenta gli effetti della situazione o dell'evento a livello emozionale, sociale o di relazione.

La terza carta rappresenta gli effetti sul piano fisico della situazione, nel corpo o nel mondo reale del tangibile.

LA DISPOSIZIONE DI AWEN

Awen significa letteralmente "Spirito che fluisce"  ed è il termine druidico per divina ispirazione o benedizione. Questa disposizione è lo sviluppo della precedente ed occorre stendere nove carte secondo il seguente schema:



Il raggio di sinistra rappresenta il Passato
Il raggio al centro rappresenta il Presente
Il raggio a destra rappresenta il Futuro.

Come nella disposizione a tre carte, la prima riga rappresenterà le linee guida, le cause, gli impulsi o le dinamiche;  le carte della fila centrale gli effetti emozionali e le carte nella fila inferiore sono quelle che si riferiranno al livello fisico della manifestazione.

LA DISPOSIZIONE DEGLI ELEMENTI

Per avere comprensione degli aspetti del tuo sé che possono avere bisogno di sviluppo ed equilibrio, o per capire a quali aree del tuo sviluppo personale tu debba prestare attenzione, stendi una carta, quella del tuo sé potenziale ed attorno altre quattro carte, una in ogni direzione, secondo il seguente schema:



La carta ad EST è in relazione alla tua vita mentale ed intellettuale
La carta a SUD è in relazione con il lato istintuale e sensuale della vita
La carta ad OVEST con i modi emozionali e la sensibilità
La carta a NORD con la vita spirituale e l'intuito

LA DISPOSIZIONE DEGLI SPIRITI DEL CERCHIO

Il druidismo riconosce l'influenza di sei fattori sulla nostra natura e sulla direzione che intraprendiamo nella vita. I nostri geni chiaramente ci influenzano e questa influenza è rappresentata nel sacro cerchio dello Spirito collettivo dei nostri Antenati. La cultura nella quale siamo cresciuti avrà molto potere nel determinare i nostri modi e questo è ben simboleggiato dallo Spirito della Tribù. Fattori importanti sono anche il tempo in cui siamo nati ed i tempi nei quali viviamo, che sono rappresentati nel Sacro Cerchio dallo Spirito del Tempo. Il luogo dove siamo nati ed il luogo dove passiamo la nostra vita ci influenzano molto e questi sono rappresentati nel Sacro Cerchio dallo Spirito del Luogo. Queste quattro influenze, tutte assieme, sono specificatamente in relazione alla nostra attuale incarnazione. Ma siamo anche influenzati dalle esperienze accumulate nelle vite precedenti . Questa influenza è chiamata Spirito del Viaggio e a volte è sufficientemente forte da sovrastare tutte le altre influenze. Infine, nonostante queste cinque influenze sul nostro carattere e sulla nostra vita c'è Awen, la "grazia/dono/benedizione degli dei" sulla quale noi abbiamo un controllo limitatissimo. Possiamo usare la disposizione degli Spiriti del Cerchio disponendo le carte in questo modo:




_____________________________________________
Non esiste notte tanto lunga da impedire al sole di risorgere.
La vita è come uno specchio, ti sorride se tu sorridi.
Là dov'è il tuo cuore, là sarà anche il tuo tesoro
avatar
TRIVIALOZZO
Admin

Messaggi : 3498
Data d'iscrizione : 04.12.10
Età : 46
Località : Cinisello Balsamo (MI)

Torna in alto Andare in basso

Torna in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum