VARIETA’ E USI DELLE PIETRE.

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

VARIETA’ E USI DELLE PIETRE.

Messaggio  Pollon il Mer 06 Lug 2011, 22:54

Esistono una varietà infinita di minerali, in forma grezza o levigata, da indossare o collezionare.

Pietre grezze: Tali pietre sono pezzi di minerale, di forma naturale e non trattati, spesso opachi e con la superficie non levigata; mostrano spesso le proprietà intrinseche del minerale e, a seconda delle loro dimensioni, le pietre grezze possono essere impiegate per modificare il clima dell’ambiente (quarzo rosa), come gioielli (ambra, boji, granato), per essere poste a contatto con determinate zone del corpo o come pietre di meditazione (azzurrite, moldavite, pirite).

Cristalli: i cristalli naturali hanno la proprietà di incanalare l’energia, facendola fluire dalla base alla punta. Per questo motivo, sono utilizzati per trattamenti di tipo energetico (cristallo di rocca, tormalina) oppure analogamente alle pietre grezze, per applicazioni su alcune regioni del corpo.

Pietre a barile o barocche: sono chiamate così a causa dei loro angoli smussati, causati da un graduale processo di levigatura da parte dell’acqua o di sabbia finissima, in modo simile a ciò che avviene ai ciottoli nei fiumi. Spesso assume un’aspetto barocco da cui deriva il nome di queste pietre.

Pietre pollice: queste pietre hanno la particolarità di presentare una cavità levigata, nella quale si è indotti ad inserire il pollice.

Lastre e sezioni: rocce e cristalli vengono spesso tagliati in lastre, e la sezione così ottenuta offre un’immagine che rappresenta la firma della pietra che dà indicazioni sulle proprietà terapeutiche. Afatte dia per applicazioni sul corpo che per motivi ornamentali.

Gruppi, geodi e druse: diversi cristalli possono svilupparsi in intimo contatto. In questo caso il loro insieme viene definito gruppo. Quando un simile gruppo occupa completamente una piccola cavità nella roccia, si parla di Geode: è una formazione tondeggiante, normalmente di Agata, che presenta al suo interno cristalli di Ametista o di Cristallo di Rocca. Sono di varie dimensioni, ce ne sono anche di molto grandi, in commercio si trovano anche fette di geode. Dona protezione e senso di indipendenza a chi lo indossa
Nel caso, invece, che la cavità sia grande, si parlerà di Druse: sono conglomerati di cristalli dello stesso tipo (Cristallo di Rocca, Ametista, Citrino, Celestina). La punte molteplici assorbono energia dall’ambiente e la restituiscono purificata. È bene tenere una drusa in casa per purificare e armonizzare la energie. Sono anche utili per pulire e ricaricare i cristalli di uso personale, che possono esservi posti sopra per tutto un giorno o una notte. Gruppi e druse posseggono un’emissione aurica molto intensa e possono modificare addirittura il clima di un ambiente (ametista, cristallo di rocca, fluorite, quarzo affumicato) piccoli gruppi e geodi, sono invece idonei per applicazioni dirette sul corpo, soprattutto quando si desidera conseguire un effetto duraturo.

Punte: formazioni naturali, le più comuni sono quelle di Cristallo di Rocca, Ametista, Quarzo Citrino e Fumé. Questi Cristalli appartengono alla famiglia dei quarzi e sono formati da un corpo con sei lati ed un apice con sei facce, delimitate da un numero di lati variabile. Il numero di lati delle facce dell’apice fa acquistare al cristallo proprietà peculiari (cristalli trasmettitori, channelling, pendoli con cristalli a punta etc.). Le punte si possono portare con sé, porre agli angoli di una stanza per armonizzarla o sulla scrivania, usare per la meditazione.

Pietre burattate: sono levigate e lucenti a causa del trattamento subito. A seconda delle dimensioni si possono usare nell’ambiente o per la meditazione. Sono ottime per uso personale, da tenere in tasca e toccare ogni tanto. Si trovano in commercio anche montate, per essere portate come ciondolo.

Piramidi, Obelischi, Sfere: vengono forgiate dall’uomo, le prime due sono forme che concentrano e direzionano le energie come dei veri e propri accumulatori di energia, la sfera invece garantisce una distribuzione omogenea dell’energia sulla superficie, come facilatatrici della meditazione. Vanno usate con prudenza, sono utili soprattutto per gli ambienti.

Collane, Braccialetti: producono emissioni energetiche forti, di più pietre contemporaneamente, e sono utili perché possono essere indossati comodamente. I gioielli ideali sono quelli scelti secondo fini terapeutici o alchemici.

Donuts: pietre lavorate con un foro nel centro, da secoli considerate portafortuna in India e Nepal. Questo nome è dovuto alla somiglianza di tali pietre con il noto dolce molto diffuso in America ed Asia. Le pietre bucate sono da sempre considerate dei portafortuna.

Wotan: è un ciottolo di fiume tagliato, che presenta una faccia lucida simile a uno schermo. Gli Indiani d’America lo usavano per la divinazione. Si trovano di Cristallo di Rocca, Ametista, Citrino, Fumè, Quarzo Rosa. Ottimi sul comodino, vicino al letto e sulla scrivania.

Fonte: MICHAEL GIENGER che per me rimane comunque uno degli autori più autorevole in questo campo.

avatar
Pollon

Messaggi : 111
Data d'iscrizione : 03.06.11
Località : Olimpo

Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum